Storia della Moka

Cialda Point 10/12/2015

Come funziona una Moka?

Il funzionamento della Moka è molto semplice: l’acqua presente nella caldaia, sottoposta a surriscaldamento, genera vapore che si spinge, proprio insieme all’acqua, verso il filtro dove è deposto il caffè. La polvere di caffè, a contatto con vapore e acqua, libera la caffeina e si trasforma nella nostra tanto amata bevanda.

Come si preparava il caffè prima dell’invenzione della Moka?

Il consumo di caffè, come sappiamo e immaginiamo, risale a tempi molto precedenti rispetto alla nascita della Moka. Anticamente, il caffè veniva preparato in tantissimi modi e spesso con modalità molto lunghe. Il fattore comune, però, è che principalmente il caffè non veniva filtrato, a discapito innanzitutto del gusto. La Moka è stata un’invenzione semplice quanto geniale, poiché ha letteralmente portato il caffè “a casa di tutti” unendo costi bassi e praticità in un semplice oggetto, per giunta poco ingombrante. L’avvento della Moka ha segnato una vera e propria rivoluzione nel modo di bere il caffè, soprattutto in Italia, e tutt’oggi è forse il modo più amato per degustare e “respirare” la bevanda. Una Moka…è per sempre!

Visita il sito www.cialdapoint.com dove puoi trovare una vasta selezione di marchi di caffè come Bialetti, Caffè Borbone, Covim, Gimoka, Illy, Kimbo, Lavazza, Lollo Caffè, Nescafè, Pop Caffè, Qualità Italia Srl, Ristora, To.Da Caffè, Caffe Vergnano, Caffe Gioia, Faber. Numerose tipologie di capsule adatte per diversi sistemi, come Espresso Point, A Modo Mio, Dolce Gusto, Nespresso, Bialetti, Caffitaly e molte altre ancora.